MountainFreedom web site

Sponsor

Main Navigation

Progetti

Spedizioni

Attività

Manifestazioni

Search

Mountain Freedom, Free climbing, Alpinismo, Arrampicata Escursioni. Mountain Freedom, Free climbing, Alpinismo, Arrampicata Escursioni.

Cosa stiamo facendo A.S.D. MountainFreedom



K2FREEDOM

Ci stiamo preparando per una spedizione alpinistica dalla forte vocazione umanitaria.
il dispensario medicoIl nostro obiettivo è di raccogliere fondi per supportare il progetto Dispensario Medico Lorenzo Mazzoleni, con l’acquisto di medicinali e  altro materiale di tipo medico-sanitario, e provvedendo alle spese di viaggio per il personale medico specializzato che affiancherà da maggio a ottobre il responsabile operativo dell’Ambulatorio la d.ssa Maria Assunta Lenotti.
Lorenzo Mazzoleni, a cui è dedicato il progetto, è stato un atleta e un ragazzo ispirato da rari ideali di rispetto e amore per la montagna e per le genti che la abitano.un bimbo di askole Dopo aver concluso con successo diverse spedizioni alpinistiche di un certo rilievo,nel 1996, a soli 29 anni, Lorenzo ha realizzato il suo sogno riuscendo la vetta del K2, con i Ragni di Lecco e una squadra scientifico-alpinistica del Comitato EV-K2-CNR.
Purtroppo, durante la discesa dalla vetta, Lorenzo ha perso la vita.
Fino al 1996 Askole, un villaggio noto a quanti hanno tentato l’avvicinamento al K2 dalla bellissima valle del Baltoro, nella parte settentrionale del Pakistan, non possedeva nessun tipo di presidio medico.
logo lorenzo mazzoleniNel 1997 sono iniziati gli scavi del Dispensario e da allora il Fondo Amici di Lorenzo, istituito dai Ragni di Lecco in memoria del compagno scomparso, ha collaborato con il Baltistan Health and Education Foundation e con il Central Asia Institute per la realizzazione del progetto.
Nel 2003 il Dispensario Medico di Askole è stato terminato, attualmente è l’unica struttura medico-sanitaria attiva nella zona.
Ha un bacino di utenza di circa 2000 persone, per un numero di 1000 pazienti l’anno.
visita lenottiLa popolazione necessita di continua assistenza sanitaria.
E’ esposta a una serie di patologie endemiche dovute soprattutto alle cattive condizioni igieniche.
Si tratta principalmente di malattie di tipo infettivo, respiratorio e gastroenterico, ma l’URGENZA è forte, il 30% dei bambini nati vivi muore entro il 1° anno di vita.
Il Dispensario Medico è al momento in opera di ampliamento, dai 150 mq si sta lavorando per farlo crescere quasi del doppio.
Inoltre il personale infermieristico, per ora costituito da una coppia Baltì, marito e moglie i quali si occupano dell’assistenza minima per tutto l’anno, necessita di essere incrementato.
E’ necessario e urgente lavorare sulla formazione di personale locale e in generale a livello di educazione sanitaria di base per tutta la popolazione, specialmente i bambini.
Dopo la prima collaborazione con il dispensario medico durante la scalata del k2 nel 2007, dove siamo riusciti a trasportare oltre 50 kg di medicinali ed un professionista nel campo infermieristico a disposizione dei dottori per oltre un mese, quest'anno stiamo lanciando il progetto maglia della solidarietÓ freedom"La Maglia Rossa Della SolidarietÓ Freedom". Con soli 12 euro si pu˛ acquistare la maglia Rossa. I proventi verranno utilizzati per organizzare la spedizione e l'arrivo di materiale medico per il dispensiario. Una parte delle sponsorizzazioni alla spedizione saranno destinate a favore dell’Ambulatorio medico, si ringraziano Tempesta s.r.l., Selcon Elettronica, Debernardis Group e Hotel Il Quirinale per l’aiuto concesso a sostentamento di tutto il progetto K2 Freedom 2007 e del progetto di solidarietà.
Stiamo presentando e spiegando il nostro progetto in tutta Italia con filmati, reportage fotografici e interventi, in modo da sensibilizzare l’opinione sul problema e mostrare la nostra risposta concreta.
La squadra del team Mountain Freedom, insieme al personale medico , si prefigge di realizzare un’impegnativa opera sportiva e umanitaria ad alto impatto sociale, per non lasciare spazio all’indifferenza e alla rassegnazione, studiando strategie e promovendo cultura.

 

 

 

 

 

 

 

Stampa pagina stampa